Tutto ha bisogno di cura e tempo, la moda e le piante…

Che la sti­li­sta Ales­san­dra Berar­di con il suo brand Sas­si tro­vi mas­si­ma ispi­ra­zio­ne dal­la natu­ra ormai è un ele­men­to che cono­scia­mo. Ma c’è una gran­de novi­tà che si accom­pa­gna alla col­le­zio­ne lan­cia­ta per la nuo­va sta­gio­ne ispi­ra­ta ai fio­ri spon­ta­nei che come scri­ve lei “accen­do­no i pra­ti”. Infat­ti l’e­ti­chet­ta di ogni capo con­tie­ne semi di fior­da­li­so e cri­san­te­mo dei cam­pi. Inol­tre è ripor­ta­to un qrco­de che riman­da ad una pagi­na del sito dove sono descrit­te le pian­te, spie­ga­to come semi­nar­le e come ren­de­re l’e­ti­chet­ta stes­sa mar­ca­to­re da appor­re in ter­ra vici­no ai semi pian­ta­ti. Una mera­vi­glio­sa e sor­pren­den­te idea. Per­ché gli abi­ti come sem­pre sono rea­liz­za­ti con tes­su­ti che nel­la fan­ta­sia ricor­da­no que­sti fio­ri in esclu­si­va per la col­le­zio­ne. Abi­ti, pan­ta­lo­ni, maglie, gon­ne… Uno sti­le iper fem­mi­ni­le ed essen­zia­le, per­so­na­le e deli­ca­to, colo­ra­to come la natu­ra cui si ispi­ra. Linee di ispi­ra­zio­ni orien­ta­li che sol­le­va­no un gran stu­po­re este­ti­co. L’i­dea­le per vive­re una qua­li­tà sen­za tem­po. Nel­la moda come nel­la vita.