I Tour in centro hanno animato una città in fermento!

In que­ste set­ti­ma­ne non pos­sia­mo cer­to defi­ni­re Tori­no ”cit­tà son­no­len­te”. Una sequen­za fan­ta­sti­ca di even­ti l’ha vista pro­ta­go­ni­sta di una orga­niz­za­zio­ne eccel­len­te che spe­ria­mo con­tri­bui­sca ad affer­mar­ne sem­pre più il valo­re anche turi­sti­co. Valo­re che tan­ti turi­sti han­no col­to e col­go­no ogni qual­vol­ta han­no occa­sio­ne di visi­tar­la tal­vol­ta stu­pi­ti, altre vol­te spin­ti da una pro­mo­zio­ne non anco­ra all’altezza dei suoi meri­ti ma già sul­la buo­na strada. 

Noi del por­ta­le “Fat­to a mano” stia­mo cer­can­do on line e con i Tour di far­ne emer­ge­re anche l’autentica natu­ra arti­gia­na­le decli­na­ta in tut­ti i set­to­ri, nutri­ta di tra­di­zio­ne ed inno­va­zio­ne, di gran­di Mae­stri e gio­va­ni che si affac­cia­no con pari pas­sio­ne e nuo­ve tec­no­lo­gie. Gli ulti­mi due Tour orga­niz­za­ti in cen­tro pri­ma del­la gior­na­ta a Doglia­ni saba­to 18 giu­gno, han­no con­qui­sta­to noi e i visi­ta­to­ri ormai ami­ci con pro­po­ste dav­ve­ro crea­ti­ve, mai scon­ta­te, rea­liz­za­te a mano rigo­ro­sa­men­te, spes­so in ango­li pia­ce­vo­lis­si­mi e poco noti, con sto­rie di pri­ma­ti che nes­su­no imma­gi­na. Ricrea­zio­ne Bot­te­ga dei colo­ri, Fab­bri­ca Tori­no, Bru­tus Fac­to­ry Joga Glass: da ogget­ti in legno rici­cla­to incan­te­vo­li ad occhia­li “a misu­ra” di gusto e neces­si­tà, dagli ogget­ti di vetro sof­fia­to sti­le Mura­no ai giub­bot­ti e bor­se in pel­le da moto­ci­cli­sti e non solo con una atten­zio­ne alla soste­ni­bi­li­tà dav­ve­ro straor­di­na­ria, frut­to di inten­sa ricerca.

In occa­sio­ne di Euro­vi­sion abbia­mo volu­to lascia­re una pic­co­la impron­ta anche noi orga­niz­zan­do un tour nel­la Tori­no musi­ca­le del pas­sa­to e pre­sen­te. Tour a pie­di cul­mi­na­to con la visi­ta ha dav­ve­ro riem­pi­to tut­ti di stu­po­re del­la Acca­de­mia di Liu­te­ria Pie­mon­te­se San Filip­po davan­ti al Museo Egi­zio. Una real­tà for­ma­ti­va (desti­na­ta ad impa­ra­re la costru­zio­ne di vio­li­ni ed altri stru­men­ti) da cono­sce­re e soste­ne­re. Una vera eccel­len­za un po’ nasco­sta che meri­ta rico­no­sci­men­to e valo­re. Ci tor­ne­re­mo. Spa­zio alle imma­gi­ni di Car­la Rivella.