Flairy Market: riparte con successo

Tut­to ripar­te, c’è un fer­men­to posi­ti­vo che ha il sapo­re del­la rina­sci­ta che tan­to abbia­mo invo­ca­to e meri­ta­to. E il mon­do dell’artigianato non è da meno, non aspet­ta­va altro. Ne è sta­ta una bel­la testi­mo­nian­za la ‘tre gior­ni’ del Flai­ry Mar­ket, for­mu­la idea­ta da due ami­che Mar­ghe­ri­ta Gual­co e Valen­ti­na Vil­la­no­va. Vin­cen­te gra­zie ad alcu­ni ingre­dien­ti: cor­ni­ce espo­si­ti­va e di work­shop d’eccezione, la sto­ri­ca dimo­ra del ‘600 Vil­la Sas­si, acco­glien­za impec­ca­bi­le, sele­zio­ne di tan­ti pic­co­li brand ita­lia­ni di arti­gia­ni con cui crea­re una for­te rete di col­la­bo­ra­zio­ne impe­gna­ta a lan­cia­re for­te e deci­so il mes­sag­gio di un nuo­vo modo di fare shop­ping. Più con­sa­pe­vo­le, atten­to al pez­zo uni­co, local. Il Flai­ry Mar­ket avvie­ne 2 vol­te all’anno in pri­ma­ve­ra e pri­ma di Nata­le in loca­tion d’eccezione per pro­muo­ve­re in aggiun­ta il ter­ri­to­rio e far cono­sce­re i luo­ghi segre­ti del­la cit­tà. Per noi è sta­to pia­ce­vo­le ritro­va­re ami­che e ami­ci già pro­ta­go­ni­sti del nostro sito final­men­te fuo­ri dal­le bot­te­ghe a pro­muo­ve­re con entu­sia­smo le loro crea­zio­ni. Ma non sono man­ca­ti nuo­vi, uti­lis­si­mi con­tat­ti che ritro­ve­re­mo nei pros­si­mi aggiornamenti.

Un salot­to dav­ve­ro a cie­lo aper­to con tan­ti espo­si­to­ri giun­ti da tut­ta Ita­lia con crea­zio­ni di moda desi­gn, life­sty­le e work­shop. Di qua­li­tà anche i ser­vi­zi di ospi­ta­li­tà ad allie­ta­re visi­ta­to­ri ed espo­si­to­ri come il Pic Nic Pie­mon­te con Mar­ghe­ri­ta Cava­glia o la pos­si­bi­li­tà di poter pran­za­re nel­le ter­raz­ze e nel par­co del­la vil­la. Un lunch esclu­si­vo per pro­va­re in ante­pri­ma la cuci­na inno­va­ti­va del­lo chef di Vil­la Sas­si Ales­san­dro Bra­ga. Caf­fet­te­ria d’eccezione al mat­ti­no e ape­ri­ti­vo al calar del sole. Infi­ne, gran­de suc­ces­so per le pro­po­ste dei work­shop: La guar­da­ro­bie­ra Pao­la Pel­li­no e il suo ram­men­do crea­ti­vo dedi­ca­to a pic­co­li e grandi. 

Lascia­mo alle imma­gi­ni la sug­ge­stio­ne del­le crea­zio­ni. Dif­fi­ci­le resi­ste­re all’acquisto peral­tro pos­si­bi­le anche con con­tat­ti diret­ti con le crea­ti­ve pre­sen­ti che noi cer­che­re­mo di cono­sce­re di più con futu­re interviste.