Ted Martin Consoli: l’artigiano sonoro

Ted Mar­tin Con­so­li, ame­ri­ca­no di ori­gi­ne e biel­le­se di ado­zio­ne, non è solo un foni­co, un tec­ni­co acu­sti­co ma un vero arti­gia­no del suo­no, che ha fat­to del­lo stu­dio e del­la com­bi­na­zio­ne dei rumo­ri una vera pro­fes­sio­ne. Fin da ado­le­scen­te sape­va che il rit­mo avreb­be fat­to par­te del­la sua iden­ti­tà, “suona­vo la bat­te­ria e gio­ca­vo a basket e sape­vo che quel­le era­no le mie doti, che mi aiu­ta­va­no ad espri­mer­mi e a tira­re fuo­ri il vero me stes­so dal momen­to che il colo­re del­la pel­le spes­so mi limi­ta­va”.

Dopo il liceo, sce­glie di iscri­ver­si all’Al­ta Scuo­la di Spe­cia­liz­za­zio­ne Foni­ca che lo for­ma e gli dà modo di con­fron­tar­si con gen­te di tut­to il mon­do. Per que­sto, dopo, sce­glie Lon­dra come pri­ma meta del­la sua car­rie­ra. In quel luo­go si sen­te però lon­ta­no dai “rumo­ri” che sen­te vici­no e si ren­de con­to che ogni per­so­na “ha un suo­no che por­ta den­tro”. A Ted man­ca­va­no, però, lo scor­re­re dei tor­ren­ti, del dia­let­to e del­la suo quo­ti­dia­no italiano. 

Per que­sto tor­na in Ita­lia e riflet­te sul­le “iden­ti­tà sono­re” che carat­te­riz­za­no ogni per­so­na: il suo obiet­ti­vo diven­ta quel­lo di regi­stra­re e fare sen­si­bi­liz­za­zio­ne atti­va su suo­ni che carat­te­riz­za­no le comu­ni­tà loca­li sen­za le qua­li andreb­be per­du­to l’i­den­ti­tà stes­sa dei luo­ghi. Ini­zia così il pro­get­to del­la map­pa sono­ra ovve­ro un per­cor­so sul ter­ri­to­rio biel­le­se- e non solo- che per­met­te di sen­ti­re ed ascol­ta­re con­cre­ta­men­te i suo­ni più carat­te­ri­sti­ci del­la Valle.

 

Ted ci rac­con­ta che la strut­tu­ra del­la map­pa è divi­sa in quat­tro zone: l’ac­qua, la cit­tà, lo sport e l’ar­ti­gia­na­to. In par­ti­co­la­re “del­l’ar­ti­gia­na­to ho col­to i suo­ni del­le bot­te­ghe e del­l’e­stra­zio­ne, rumo­ri pic­co­li e fra­gi­li allo stes­so tem­po, men­tre del­l’ac­qua ho volu­to coglie­re lo scor­re­re dei tor­ren­ti che rap­pre­sen­ta­no sia vita, che lavo­ro dal momen­to che con­tri­bui­sco­no alla lavo­ra­zio­ne sia set­to­re tes­si­le, sia di alcu­ne del­le mar­che di acqua più famo­se in Ita­lia. Del­lo sport ho pri­vi­le­gia­to il rumo­re del basket, men­tre ‑per quan­to riguar­da la cit­tà- ho dato voce ai suo­ni arti­fi­cia­li e a quel­li del­le fab­bri­che biel­le­si”.

Ted, nel cor­so del tem­po, ha svi­lup­pa­to col­la­bo­ra­zio­ne con azien­de che si occu­pa­no del wel­fa­re acu­sti­co e che pen­sa­no al benes­se­re dei pro­pri dipen­den­ti, un set­to­re nuo­vo gli che sta dan­do tan­te sod­di­sfa­zio­ne. Ted è un tec­ni­co del suo­no che pen­sa alla moder­ni­tà con pro­fon­di­tà ed intel­li­gen­za: un vero arti­gia­no 2.0.

 

Iden­ti­tà Sonore
https://www.identitasonore.it
info.mappasonorabi@gmail.com
Tel. 3245589234